Rimonte. Storie di emozioni, di partite epiche e di epica del calcio. Che no, non è la stessa cosa: è un’altra roba, un’altra scintilla. Una grande, infinita, spiegazione delle dinamiche pazzesche del calcio. Ecco le 10 più suggestive degli ultimi anni e una comparazione delle promozioni di benvenuto selezionate questa settimana:

 

Comparazione Bonus


Your Plan








sport: 10€ subito

slot 5€ subito

bonus sport 200€

MIGLIAIA DI EVENTI

APP MOBILE

PAGAMENTI VELOCI


BONUS SPORT 200€


VASTA OFFERTA SPORT

APP MOBILE

BONUS SPORT 5€ 

BONUS CASINO 500€

nuove PROMO

TECNOLOGIA top

vasta oFFERTA

 

BARCELLONA-PSG 6-1

8.03.2017. La vittoria del Barcellona contro il Psg fa già parte della storia del calcio. Dopo il 4-0 che i ‘culés’ incassarono al Parco dei Principi sembrava che la storia in Champions fosse finita lì. Nessuno era riuscito a ribaltare un risultato così forte, così incredibile, nel format attuale della competizione. Ma i blaugrana resero possibile quello che sembrava impossibile, e negli ultimi 7 minuti, quando tutto sembrava deciso, Neymar ribaltò letteralmente la sua futura squadra, regalando al calcio una notte che nessuno ha più dimenticato. Una partita storica, entrata di diritto nel libro delle maggiori rimonte del calcio.

VALENCIA-BASILEA 5-0

11.04.2017. Dopo un 3-0 all’andata che sembrava definitivo, il Mestalla si riempì fino all’ultimo anello e nell’ultimo angolo c’era chi cantava ancora. Il Valencia era chiamato a fare la remuntada. E fu, senza dubbio, una delle partite più gloriose che si ricordano nella storia recente del club. Tripletta di Alcacér: vero e incredibile protagonista.

READING-ARSENAL 5-7

31.10.2012. Una delle più clamorose rimonte di tutti i tempi ha luogo durante la Curling Cup, nell’ottobre del 2012. Il modesto Reading se ne andava a riposo con il risultato di 4-0 ma, con una furiosa reazione, l’Arsenal riuscì a portarla alla ‘proroga’. Lì avanzarono i Gunners per la prima volta, ma il Reading trovò il gol del pari a tre minuti dal termine. Incredibilmente in quei tre giri d’orologio, l’Arsenal trovò il tempo di farne altri due. Sentenziando una delle gare più belle dell’ultimo periodo.

REAL MADRID-ESPANYOL 4-3

12.05.2007. In quell’anno, i blancos riuscirono in una remuntada che portò loro la Liga. Una tripletta di Pandiani aveva portato l’Espanyol sul 3-1 prima del riposo, complicando la corsa al titolo delle Merengues. Ma i ragazzi di Capello riuscirono a superare tutte le facili previsioni, ribaltando la gara. Il gol finale, ovviamente, all’ultimo respiro: segnò il Pipita Higuain. E fu gloria per il Madrid.

MILAN-LIVERPOOL 3-3

25.05.2005. Si ritorna in tema Champions per una delle rimonte più incredibili che si ricordino, quella firmata dal Liverpool nel 2005, in una delle finali più belle di sempre contro il Milan. Dopo essersi trascinata al riposo sotto di 3-0, la squadra inglese – allora allenata da Rafa Benitez – si lanciò all’attacco nella seconda parte e, solo in 15 minuti, arrivò il pareggio. Un monumentale Dudek diede il titolo agli inglesi nella lotteria dei rigori che decise la Coppa.

DEPORTIVO LA CORUNA-MILAN 4-0

8.04.2004. Fu l’anno in cui il Deportivo la Coruna fece davvero la storia. Questa gara arrivò nei quarti di finale della Champions 2003-04, dove ‘los gallegos’ affrontavano una corazzata pazzesca, e in quel momento anche campione in carica della competizione: il Milan. Dopo il 4-1 dell’andata, il Depor avrebbe dovuto compiere un vero e proprio miracolo per passare il turno. Ebbene: arrivò. Una partita incredibile dei ragazzi del Riazor, che portò alla firma della più grande remontada nella storia della squadra spagnola. Una partita incredibile.

MANCHESTER UNITED-BAYERN MONACO 2-1

26.05.1999. Pure qua, senza andare troppo oltre, una delle finali di Champions più rocambolesche fu quella in cui si affrontarono Manchester United e Bayern di Monaco. I bavaresi avanzavano nel risultato grazie a una gran punizione di Basler. I Red Devils provavano in tutti i modi, ma non riuscivano a pareggiare. Finché… arrivò il momento in cui si riscosse un po’ di sorte. In due mischie da corner, gli inglesi cambiarono il risultato nel tempo di recupero. Boom.

BARCELLONA-VALENCIA 3-4

19.01.1998. Ah, e non possiamo dimenticare una notte che resterà per sempre nella memoria dei tifosi di tutto il mondo, e specialmente quelli spagnoli. Era la stagione 1997-98 della Liga, il Valencia visitava il Barcellona al Camp Nou. La prima parte terminava con un tondo 3-0: i blanquinegros sembravano agonizzanti, almeno fino al minuto 70. Morigi s’infila tra due difensori e quasi senza volere introduce il pallone in fondo alla rete. Dopo questo gol, il Piojo Lopez mette dentro di testa su assist di Juanfran: è il secondo, e i blaugrana iniziano ad avere paura. Paura povera, in fondo: perché tutto sembrava ormai andare in un’unica direzione. Al minuto 89, un corner a favore del Valencia: palla calciata fuori area, dove arriva ancora il Piojo. Ancora una volta lui. I bianconeri segnano e pareggiano una partita praticamente persa. Ma il meglio doveva ancora arrivare: quando il Barça provarono a rifarsi vivi, il Valencia rubò palla con Morigi. Passaggio in profondità per il Burrito Ortega, che l’incrociò nel fondo della rete. Gran partita. Gran rimonta. Epica.

BARCELLONA-ATLETICO MADRID 5-4

12.03.1997. Dopo il pareggio per 2-2 nella gara d’andata, il ritorno dei quarti della Copa del Rey del 1997 fu vissuto come un qualcosa di unico. L’Atletico arrivò al riposo sopra 3-0 al Camp Nou, e nonostante i due gol veloci del Barcellona, il quarto dei rojiblancos sembrava poter chiudere qui la rimonta. Ah, no. Non per i Culés. Che non si arresero, e ne misero altri due. 5-4, alla fine. Vince il Barcellona.

SPAGNA-MALTA 12-1

21.12.1983. Una delle rimonte che passò alla storia del calcio mondiale, questa fu sicuramente Spagna-Malta 12-1. Era il 21 dicembre, anno 1983. La Roja aveva bisogno di una vittoria per 11 o più gol di scarto per superare l’Olanda nella classifica che valeva la qualificazione agli Europei francesi del 1984. Se già sembrava difficile, il gol di Michael Degiorgio indicava che la strada era impercorribile. Ma con una gran seconda parte, la Spagna agguantò il suo destino con due mani, firmando una goleada storica.

 

Questo sito confronta le quote dei bookmaker da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità. E’ altresì possibile che, per motivi di ordine tecnico, alcuni dei bookmaker selezionati non siano temporaneamente visibili nelle tabelle comparative.

avatar

Dante Giordano

Nato in Roma a inizio anni 60. Appassionato di tecnologia e sport di tutti i tipi con una predilezione per la pallacanestro e il calcio gaelico. Ha iniziato a scrivere su giornali locali e testate sportive per poi dedicarsi completamente al progetto de Loschema.it.

CONSULTA I MIGLIORI BONUS DEL MOMENTO

Eurobet - 220€

bwin - 210€

Gioco Digitale - 500€