Tutti gli appassionati di sport sanno chi è Roger Federer, il tennista Svizzero che ha raggiunto l’incredibile numero di 30 finali dei tornei conosciuti come Grand Slam e ne ha vinte 20. Dal 2003, prima finale di Federer e prima vittoria in uno Slam – Wimbledon- al 2012, ha vinto 17 volte. 17 vittorie sono un numero spaventosamente impressionante in soli 9 anni. Dal 2014 ad oggi si è concesso almeno 1 finale all’anno (nel 2016 non ha giocato perché infortunato) e ne ha vinte 3. Totale 20. Incredibile soprattutto perché si tratta di un giocatore che ha cominciato la sua carriera da professionista nel 1998 a 17 anni e adesso ne ha quasi 38. Oltre a questo gli appassionati di sport dovrebbero sapere che ha vinto 101 tornei nella sua carriera, l’ultimo a Miami domenica 31 Marzo, ma forse non tutti gli appassionati di sport sanno che:

1. La maledizione di Roger Federer

Federer ha perso la sua prima partita da professionista contro l’Argentino Lucas Arnold Ker, ex 77 del mondo, nel 1998 al torneo svizzero di Gstaad. Ker, a differenza dello svizzero, non vincerà mai un torneo nella sua carriera da professionista.

2. Ha donato 60 milioni di dollari in beneficienza

La sua attività di beneficienza è estesa tanto quanto quella tennistica. Lo svizzero si è sempre preoccupato di dare indietro agli altri quello che lui ha ricevuto grazie al suo talento. Nel 2004 dopo la sua vittoria a Wimbledon ha messo la racchetta con cui l’aveva vinto all’asta ed ha dato tutto il ricavato in aiuto agli abitanti delle città americane distrutte dall’uragano Katrina. Nel 2005 organizza “Rally for relief”- Scambio per aiutare/sostenere- insieme ad altri tennisti professionisti per raccogliere fondi per le persone che sono state vittime nel dicembre del 2004 del maremoto nell’Oceano Indiano. Nel 2010 insieme a Nadal organizza in Svizzera, “Match for Africa”- Partita per l’Africa-. In questo evento sono stati raccolti più di 4 milioni di dollari che sono stati utilizzati per fornire sostegno ed educazione ai bambini più poveri del Sud Africa. Si stima che negli anni l’energica attività filantropica di Federer abbia generato più di 60 milioni di dollari.

3. È Laureato in medicina

Roger Federer è Dottore. Nel 2017 l’Università di Basilea gli ha conferito il titolo di Dottore onorario in medicina perché grazie alla sua estesa carriera ha innalzato la reputazione della sua città natale e del suo paese oltre a promuovere svariate attività di beneficienza per aumentare il livello di educazione soprattutto in Sud Africa. E’ stato stimato che grazie all’attività di beneficienza di Federer più di 100.000 bambini sono riusciti ad ottenere una educazione migliore. Ha ricevuto il prestigioso riconoscimento “per la sua esemplare funzione sociale svolta esercitando la professione dell’atleta, che ha spinto molte persone in tutto il mondo a praticare sport e fornendo dunque un contributo importantissimo alla promozione di uno stile di vita salutare“.

4. Era fortissimo anche a calcio

Federer sarebbe potuto diventare un campione di calcio. Da giovane ha praticato diversi sport ma i suoi preferiti erano il tennis ed il calcio. Il suo coach di calcio dell’epoca ha detto che era il miglior centrocampista che avesse mai allenato e che avrebbe facilmente potuto diventare un ottimo calciatore. Fortunatamente per noi all’età di 12 anni ha abbandonato il pallone per dedicarsi completamente al tennis.

5. È tra gli sportivi più pagati della storia.

Oltre ad aver vinto più di 123 milioni di dollari in montepremi tra singoli e doppi, se si aggiungono i redditizi contratti con Uniqlo, Nationale Suisse, Credit Swisse, Rolex, Lindt, Sunrise, Mercedes-Benz, Gilette, Barilla e Moet&Chandon, si stima che lo svizzero guadagni 70 milioni all’anno ed abbia un patrimonio di oltre 450 milioni di dollari.

6. Da giovane aveva problemi nel controllare la rabbia

Agli inizi della sua carriera Federer aveva seri problemi nel controllare la sua rabbia. Spesso aveva violenti scatti d’ira in campo. Il tennis è uno sport dove la capacità di recupero mentale, la destrezza e la resistenza fisica sono messe a dura prova. Gli ostacoli maggiori rimangono però i propri “demoni interni” che se non vengono tenuti a bada costituiscono il peggior nemico per un giocatore. In una intervista Federer ha ammesso che tutto è cambiato all’età di 21 anni quando il suo vecchio coach e ottimo amico è stato vittima di un incidente stradale che gli è costato la vita in Sud Africa. Questo aneddoto ha portato Federer a rivalutare la sua vita ed il suo carattere facendolo maturare e da lì in poi adottare un comportamento più riservato ed umile in campo.

7. Ha 2 coppie di gemelli identici

Nel 2009 sua moglie Mirka Vavrinec, ex tennista svizzera conosciuta durante le olimpiadi di Sydney 2000, ha dato alla luce due gemelle, Myla e Charlene, e nel 2014 ha partorito ancora due gemelli, Leo e Lennart. Il destino ha voluto che anche la sorella di Federer, Diana, è madre di 2 gemelli.

8. Federer è stato il numero 1 al mondo per 310 settimane

Detiene il record con 237 settimane consecutive alla prima posizione della classifica dell’ATP, dal Febbraio del 2004 all’Agosto del 2008. Per darvi un esempio, Pete Sampras, ex numero 1 e vincitore di ben 14 titoli del Grand Slam ha mantenuto la posizione di numero 1 per “sole” 102 settimane consecutive.

9. Ha 3 proprietà immobiliari e oltre 50 macchine

Il tennista svizzero ha un favoloso appartamento a Dubai del valore di 5 milioni di dollari. Ha deciso di investire negli Emirati perché è
un ottimo posto dove potersi abituare alle temperature estreme visto che la temperatura media è di 35°/36°. Ha anche 2 proprietà in Svizzera. Una è uno chalet nelle alpi del valore di 8 milioni di dollari e l’altra è una penthouse nella città di Zurigo. Essendo sponsorizzato da Mercedes-Benz, Roger Federer ha un parco macchine comprendente tutti gli ultimi modelli della casa tedesca. La sua macchina preferita rimane la SLS AMG Roadster (che va da 0 a 100kmh in 3.2secondi).

10. Parla fluentemente 5 lingue

Oltre a parlare fluentemente il tedesco ed il francese, perché nato in una zona della Svizzera vicino al confine con la Francia e la Germania, parla benissimo anche l’inglese sicuramente dovuto al fatto che sua mamma è Sudafricana (Roger Federer ha il doppio passaporto). Inoltre lo svizzero parla bene l’italiano e lo svedese. Un vero talento anche dal punto di vista linguistico.

L’anno 2018 è stato per Federer l’anno dei record. A 37 anni ha cominciato la stagione vincendo le prime 21 partite disputate che includono anche la vittoria agli Australian Open. Grazie a lui, Djokovic, Nadal e Murray hanno dovuto innalzare il loro gioco per poter competere al suo livello e speriamo ci possa dare ancora tante emozioni e, perché no, riuscire a vincere un 21° torneo del Grande Slam, magari ancora a Wimbledon dove detiene il record di ben 8 successi. Tutti noi non aspettiamo altro.

avatar

Francesco Bartoletti

Francesco nasce a Napoli nel pieno degli anni 60. Ha vissuto a Roma da quando era adolescente. Appassionato di basket e calcio ha però un amore sconfinato per qualsiasi tipo di sport. Scrive su testate sportive da circa 30 anni e ha abbracciato in pieno il progetto de Loschema.it.

CONSULTA I MIGLIORI BONUS DEL MOMENTO

Eurobet - 220€

bwin - 210€

Gioco Digitale - 500€