Le Finals NBA. Un concentrato di adrenalina, sudore, passione, cattiveria e talento, tutto in un’unica serie da cui passano sogni e speranze di molti e il duro lavoro di un’intera stagione

#1 Elgin Baylor: dal Rookie Of The Year al record di punti in una finale NBA

Elgin Baylor fu scelto con la prima chiamata dagli allora Minneapolis Lakers, dove vinse il ROY con una media spaventosa di 26 punti e 22 rimbalzi alla sua prima stagione in NBA. Nel 1960 stabilì il record di punti segnati in una partita della regular season (71, che poco dopo sarebbe stato superato da Wilt Chamberlain); mentre il 14 Aprile del 1962 durante gara 5 di finale contro i Boston Celtics vinta 118-117 fece registrare una prestazione da 61 punti e 22 rimbalzi con 22/46 al tiro, spazzando via il precedente record di Bob Pettit in una gara delle Finals (50 punti vs Boston nel ’58).

 

#2 Record di apparizioni Finals: dominio Lakers

Purtroppo ora sono quello che sono (aspettando di vedere chi arriverà questa estate..), ma proprio a loro appartiene il record di Finals NBA, con ben 31 apparizioni, in cui ben 16 volte ne sono usciti vincitori, dietro solamente ai Boston Celtics con 17 titoli vinti. Vinsero il loro primo titolo NBA nel 1949, allora Minneapolis Lakers, mentre l’ultimo risale al 2010, quando sconfissero in finale i Boston Celtics per 4-3.

 
michael-jordan-storia

#3 Sir. Michael Jordan

Air Jordan detiene il record di MVP delle finali, con ben 6 titoli, conquistati consecutivamente nell’arco di due trienni: 1991-93 e 1995-98. Seguono più staccati Magic Johnson, Shaquille O’Neal e Tim Duncan con 3 titoli. Sono 6, proprio come le finali vinte da lui e dai suoi Bulls nell’arco di 8 anni, mica male.

 

#4 Boston e Golden State: un unico filo conduttore

Per Golden State è la quinta partecipazione consecutiva alle finali NBA, dove hanno vinto 3 volte e perso una contro i Cleveland Cavaliers. L’unica altra squadra con la almeno 5 partecipazioni alle Finals NBA sono proprio i Celtics che ne piazzarono 10 consecutive dal 1956-57 alla stagione 1965-66. I Golden State, prima di questa striscia , non arrivavano alla Finals NBA da ben 40 anni (correva la stagione 1974-75), altro piccolo record, in quanto è la striscia più lunga per una franchigia NBA.

 

#5 Bill Russell: l’uomo più vincente della storia

Russell è il giocatore NBA ad aver vinto più volte le Finals, ben 11, tutte con la maglia di Boston nel periodo più spettacolare e vincente per i Celtics tra il 1958 e il 1959. Sembra strano ma, a discapito dei suoi 5 MVP per quanto riguarda la regular season (’58, ’61, ’62, ’63, 65′), non ha mai vinto un premio MVP per le Finali NBA.

 

CONSULTA I MIGLIORI BONUS DEL MOMENTO

Eurobet - 220€

bwin - 210€

Gioco Digitale - 500€